1. INDUSTRIA PORTANTE IN MANO PUBBLICA
1.1 SHERMAN ANTITRUST ACT SMANTELLAMENTO GRANDI MONOPOLI PRIVATI TRANSNAZIONALI IN TANTE AZIENDE NAZIONALI CON GOLDEN SHARE PUBBLICA (SHERMAN ANTITRUST ACT) INGRESSO DELLO STATO NEL CAPITALE DI AZIENDE E BANCHE PRIVATE FINO AL RAGGIUNGIMENTO DELLA GOLDEN SHARE PUBBLICA. RIPUBLICIZZAZIONE DI FONDAZIONI BANCARIE E AZIENDE STRATEGICHE CON REINTRODUZIONE DELLA GOLDEN SHARE PUBBLICA. RIACQUISTO FORZOSO DA PARTE DELLO STATO DELLE QUOTE PRIVATIZZATE AL COSTO STORICO DI ACQUISTO. RICOSTITUZIONE DEI ‘CAMPIONI NAZIONALI’ CON GOLDEN SHARE PUBBLICA ATTRAVERSO UNA POLITICA DI FUSIONI ED ACQUISIZIONI. 1.2 GLASS STEGALL ACT SEPARAZIONE DELL’ATTIVITA’ TRA BANCHE DI AFFARI E BANCHE COMMERCIALI
2. ECONOMIA COME QUARTO POTERE DELLO STATO
INSERIMENTO NELLA COSTITUZIONE DEL POTERE MONETARIO COME QUARTO POTERE DELLO STATO, INSIEME A POTERI LEGISLATIVO, ESECUTIVO, GIUDIZIARIO. SI AFFERMA PREROGATIVA DA PARTE DELLO STATO DI EMETTERE MONETA E DI CONTROLLARE L’ECONOMIA A FAVORE DELL’INTERESSE GENERALE. Il limite alla emissione monetaria è il raggiungimento della piena occupazione e della stabilità dei prezzi (livello di inflazione compreso tra l’1 e il 4%. REINTEGRO DEI MINISTERI DEL TESORO, PARTECIPAZIONI STATALI, FINANZE E DELLA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA, ORA RIDOTTI A DIVISIONI DEL MEF. RIPUBLICIZZAZIONE DELLE FONDAZIONI BANCARIE E DELLA BANCA D’ITALIA. BANCA D’ITALIA RITORNA SOTTO IL CONTROLLO DEL MINISTERO DEL TESORO. REIMPATRIO DELL’ORO DI STATO E DEPOSITO IN CAVEAU DELLA BANCA D’ITALIA. Verifica che si tratti di oro puro e non venga restituito altro, per es. tungsteno. RIACQUISTO PROGRESSIVO DEL DEBITO PUBBLICO IN MANO ESTERA. PAGAMENTO DEI DEBITI DELLO STATO NEI CONFRONTI DI AZIENDE E CITTADINI.
3. AGEVOLAZIONE ALL'ECONOMIA REALE PRODUTTIVA
TASSAZIONE SU TRANSAZIONI FINANZIARIE SPECULATIVE (TOBIN TAX) TASSAZIONE DI COMPENSAZIONE A PRATICHE ELUSIVE. Non potendo abolire i paradisi fiscali, semplicemente viene applicata una imposta di equità alle aziende e persone fisiche che trasferiscono la propria sede in un paradiso fiscale. TRASFORMAZIONE IMPORTI CASSA INTEGRAZIONE FORNITA DALL’INPS IN QUOTE / AZIONI SOCIETARIE DELLE SOCIETA’ BENEFICIARIE. OBBLIGO PER BANCHE COMMERCIALI E ASSICURAZIONI DI INVESTIMENTO DI ALMENO IL 50% IN VALORE DEGLI STRUMENTI, IN TITOLI PUBBLICI ITALIANI
4. SISTEMA DEL WELFARE
SANITA’ GRATUITA PER TUTTI INCLUSO DENTISTA REDDITO DI 2.000 EUR/MESE INDISTINTAMENTE PER TUTTI I NUCLEI FAMIGLIARI RIAPERTURA CAMPI SOLARI DI STATO IN AREE DEMANIALI RIGENERATE ATTUAZIONE DEL PRINCIPIO DELLA PREVENZIONE PRIMARIA MEDIANTE: TASSAZIONE PER CHI BRUCIA MATERIE PLASTICHE E SINTETICHE TASSAZIONE PER CHI PRODUCE IMBALLAGGI IN MATERIE PLASTICHE (PLASTIC TAX)
5. RIORGANIZZAZIONE PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
LIVELLAMENTO RETRIBUZIONI E PENSIONI TRA CATEGORIE DI DIVERSO LIVELLO AUMENTO STIPENDIO CLASSI MINORI (OPERAI, OPERATORI SOCIO SANITARI, INFERMIERI, IMPIEGATI, QUADRI) SIA NELLA P.A. CHE NELLE PARTECIPATE FLESSIBILITA’ NEL CAMBIO DI MANSIONE NELLA P.A. E NELLE PARTECIPATE FLESSIBILITA’ NELL’AVVICINAMENTO AL PAESE DI ORIGINE / DI RESIDENZA EQUIPARAZIONE DEL LICENZIAMENTO TRA SETTORE PUBBLICO E PRIVATO RISTRUTTURAZIONE EDIFICI PUBBLICI A PARTIRE DA SCUOLE E CASERME FF.OO. INTRODUZIONE DI SOCIAL NETWORK DI STATO CON PAGINA DEDICATA ALLA SINGOLA UNITA’ CIVICA CON COD. FISC. (CITTADINO, AZIENDA, ASSOCIAZIONE). LA PAGINA E’ INTERFACCIATA CON TUTTI GLI SPORTELLI PUBBLICI, TRA CUI CASSETTO DELL’ AG. DELLE ENTRATE, MY INPS, RETE CIVICA DEL COMUNE DI RESIDENZA.
6. REFERENDUM SU QUESTIONI DI INTERESSE COLLETTIVO
SU RATIFICA TRATTATI INTERNAZIONALI (USCITA DALLA UNIONE EUROPEA) SU DICHIARAZIONE DI NEUTRALITA’ DELLO STATO (USCITA DALLA NATO) SU ABOLIZIONE VINCOLO DI SEGRETEZZA PER ASSOCIAZIONI (MASSONERIA) SU DICHIARAZIONE ISCRIZIONE AD ASSOCIAZIONI/PARTITI PER PERSONALE P.A. SU SEPARAZIONE DELLE CARRIERE TRA MAGISTRATI E GIUDICI (PRECEDUTA DA UN PERIODO DI 3 ANNI + 3 IN AMBO LE FUNZIONI PER POI SCEGLIERE QUALE CARRIERA SEGUIRE). SU RESPONSABILITA’ CIVILE E PENALE DEI MAGISTRATI IN CASO DI ERRORE SU REINTRODUZIONE INDAGINI PRELIMINARI IN CAPO A FF.OO. E NON A GIP SU REINTRODUZIONE ENERGIA NUCLEARE (MINI REATTORI TOSHIBA 4S E FUSIONE PREDDA)
7. REVISIONE DELLE FORZE ARMATE
REINTRODUZIONE SERVIZIO DI LEVA OBBLIGATORIA PER UN MIN DI 12 MESI ADDESTRAMENTO A UNO O PIU’ MESTIERI A SCELTA, CON REGOLARE STIPENDIO TRASFORMAZIONE DELL’ESERCITO DA FORZA MILITARE DI GUERRA A FORZA MILITARE DI PACE PER OPERE DI GENIO CIVILE E DIFESA DEL TERRITORIO PROTEZIONE CIVILE, FORZE DELL’ORDINE. FORZA DI IMPIEGO RAPIDO PER RICOSTRUZIONE POST TERREMOTO E ALLUVIONI TRASFERIMENTO DELLE SPESE PER ARMAMENTI IN SPESE PER MEZZI E MATERIALI PER OPERE PUBBLICHE DI DIFESA DEL TERRITORIO E DELLA PROTEZIONE CIVILE ARMONIZZAZIONE DEI GRADI TRA ARMI DELL’E.I. E DELLE FF.OO NON MILITARI REINTRODUZIONE CORPO FORESTALE DELLO STATO
8. STRUMENTI DI DEMOCRAZIA DIRETTA NEGLI STATUTI DI ENTI PUBBLICI (*)
INSERIMENTO REFERENDUM CONSULTIVI E PROPOSITIVI A QUORUM VARIABILE ELEZIONE DIRETTA DEL DIFENSORE CIVICO DELL’ENTE DI RIFERIMENTO ISTITUZIONE DI UN GIORNALE, RADIO E TELEVISIONE DELL’ENTE DI RIF. INSERIMENTO DEL SENATO DI … (ENTE DI RIFERIMENTO): UN CONSIGLIO PERMANENTE CHE RIUNISCE I RAPPRESENTANTI DELLE VARIE REALTA’ CITTADINE: CATEGORIE POLITICHE (PARTITI POLITICI AL GOVERNO E ALL’OPPOSIZIONE), CATEGORIE ECONOMICHE (UNINDUSTRIA, CNA, CONFCOOPERATIVE, LEGACOOP, ECC.) CATEGORIE PROFESSIONALI (ORDINE INGEGNERI, AVVOCATI, ECC.) PARTI CIVICHE (ASSOCIAZIONI, COMITATI, GRUPPI SPORTIVI, ECC.) PARTI RELIGIOSE (TUTTE LE FEDI) LA FUNZIONE E’ QUELLA DI FORNIRE AI CITTADINI UNA VERITIERA RAPPRESENTAZIONE DELLA REALTA’ RISPETTO A VARI TEMI DI INTERESSE GENERALE E MACRO PROGETTI IN CORSO: NOMINA DI UN COMITATO DI REDAZIONE DEL GIORNALE, RADIO, TV DELL’ENTE PUBBLICO VALUTAZIONE E VOTAZIONE DELLE LINEE GUIDA DEI PIANI INDUSTRIALI DELLE PARTECIPATE VALUTAZIONE E VOTAZIONE DEI NOMINATIVI IN POSIZIONI PUBBLICHE DI NOMINA POLITICA VALUTAZIONE CON PRO/CONTRO, PARERE SU FATTI DI ATTUALITA’ (5G, LOCKDOWN COVID) OSSERVAZIONI AL PIANO URBANISTICO GENERALE E PIANO TERRITORIALE METROPOLITANO (*) COMUNI, CITTA’ METROPOLITANE/PROVINCE, REGIONI, STATO
9. LIBERTA’ SULLA SFERA PRIVATA
DIRITTO AL MATRIMONIO PER COPPIE DELLO STESSO SESSO DIRITTO ALL’ABORTO DIRITTO ALLA EUTANASIA LIBERALIZZAZIONE DELLE DROGHE LEGGERE E PESANTI LIBERALIZZAZIONE DELLA PROSTITUZIONE LIBERTA’ DI SCELTA DELLA CURA (NO VAX) DEPENALIZZAZIONE E NON SANZIONABILITA’ DELL’INGIURIA INASPRIMENTO PENE SUL RISPETTO DEI LIMITI DI VELOCITA’ ADESIONE VOLONTARIA AL SISTEMA DEI CREDITI DI STATO
10. PIANIFICAZIONE URBANISTICA PER RISPETTO SPAZIO UMANO
REDISTRIBUZIONE DELLA POPOLAZIONE SUL TERRITORIO Demolizione di edifici vetusti ed insalubri nelle grandi città Demolizione di aree produttive dismesse nelle grandi città Realizzazione di aree verdi con all’interno scuole e impianti sportivi Ristrutturazione di case nei borghi montani e nelle campagne Ristrutturazione di case nei paesi meridionali semi abbandonati Edificazione di nuove residenze e aree industriali in zone periferiche Realizzazione di spazi attrezzati all’aperto per gite nel verde per famiglie